Contenuto principale

ECCEZIONALE SICCITA' PRIMAVERA-ESTATE 2017-RICOGNIZIONE DANNI CAUSATI

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha pubblicato il decreto per dichiarare l’esistenza del carattere di eccezionalità della siccità che nel corso della scorsa primavera-estate 2017 ha colpito i territori della Regione Emilia-Romagna.

Nel Piacentino i comuni interessati sono: Agazzano, Alseno, Besenzone, Bettola, Bobbio, Cadeo, Caminata, Carpaneto Piacentino, Castell’Arquato, Cerignale, Coli, Corte Brugnatella, Cortemaggiore, Farini, Ferriere, Fiorenzuola d’Arda, Gazzola, Gropparello, Lugagnano Val d’Arda, Morfasso, Nibbiano, Ottone, Pecorara, Pianello Val Tidone, Piozzano, Ponte dell’Olio, Rivergaro, San Giorgio Piacentino, Travo, Vernasca, Vigolzone e Zerba.

Entro il termine perentorio di 45 giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto Ministeriale e quindi entro il 9 aprile 2018, le aziende agricole di questi territori, condanni alle produzioni superiori al 30% della produzione lorda vendibile ordinaria, potranno presentare la domanda di richiesta delle provvidenze contributive.

Le aziende interessate agli aiuti dovranno risultare, al momento della presentazione della domanda, iscritte al Registro delle imprese della Camera di Commercio nonché all´anagrafe delle aziende agricole della Regione Emilia-Romagna, secondo quanto stabilito dal Regolamento Regionale n. 17/2003 ed avere il fascicolo aziendale validato.

Le domande devono essere compilate utilizzando i sistemi informatici messi a disposizione dalla Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca.